Salone per signora

SALONE PER SIGNORA_8_Layout 1“Al Salone Sette Stelle, che sarebbero presto diventate due se le Pleiadi sul soffitto avessero continuato a esplodere e Edi non si fosse deciso a sostituirle, si stava avverando quanto descritto al capitolo 21 del Compendio di Pink: senza una presenza disciplinante, la conversazione in salone diventa semplice battibecco. L’Agorà si trasforma in Circo. Oggi in pista c’erano un paio di leonesse feroci. E il domatore cosa faceva? Ascoltava passivo e distratto”.

Edoardo Bellin è un genio del taglio: esprime il suo talento su siepi e capigliature femminili in egual misura. Creativo “intimista”, un parrucchiere contadino che chiede solo di fare il suo lavoro e starsene in pace a San Vito del Friuli, un paesino del Nordest avvolto dagli effluvi crescenti dei concimi chimici.
La sua professione lo porta però a stare a stretto contatto con donne, tante donne, e ognuna sembra volere qualcosa da lui…
Sua moglie Loretta, dolce ed emotiva, più di ogni altra cosa vorrebbe avere un bambino e ha rivoluzionato il loro ménage di coppia – sia a tavola che a letto – in funzione di questo obiettivo; addirittura lo ha spinto a prendersi un’apprendista per alimentare la propria disposizione verso gli altri e renderlo più incline alla condivisione. La scelta è caduta su Gennifer Gennari, ventenne determinata e istintiva, che spera di imparare da Edi segreti di taglio e colore e si affida a divinità pagane per propiziare il suo percorso di apprendimento.
C’è poi Cassandra Cosimo, la direttrice dell’accademia milanese frequentata da Edoardo in gioventù, che vuole spingerlo a partecipare a una competizione internazionale di hair style per risollevare le sorti dell’istituto. Purtroppo Edi ha grosse difficoltà a esternare consapevolmente i suoi processi creativi: esporsi e competere con altri parrucchieri lo costringerebbe a mettersi alla prova forse al di sopra delle proprie possibilità e il solo pensiero lo fa stare male.
Proprio dal nebuloso periodo milanese arriva a minare ulteriormente la tranquillità di Edi la conturbante Moira Asura, moglie del suo ex insegnante e mentore, di cui il ragazzo ha subito il fascino nel periodo in cui era studente, compromettendo irrimediabilmente il suo rapporto con il maestro. La gara potrebbe costringere Edi a ritrovarsi faccia a faccia con Moira e fare finalmente i conti con un passato rimosso, che potrebbe presentargli degli arretrati da pagare.
Ci sono poi le clienti del salone Sette Stelle, che amano Edi per il suo genio ma pretendono di condividere con lui anche aspettative insoddisfatte, insicurezze, ambizioni e desideri.
Edi ha davvero bisogno di un amico uomo, che lo supporti in mezzo a questo universo femminile che sembra sopraffarlo! Lo troverà in Mirco Zizek, guru del self-help, che lo aiuterà a mettere a fuoco la propria interiorità e un’attitudine più consapevole verso la sua professione. Scoprirà solo successivamente che proprio l’affascinante Zizek ha spinto sua moglie Loretta a chiudersi nel convento laico di Castelacquone per ritrovare armonia con il proprio corpo e la propria mente nella comunità guidata da Adele Moretti.
Salone per signora è una girandola di personaggi stravaganti e situazioni bizzarre, al limite del surreale.
É bello concedersi ogni tanto un libro come questo di Erica Barbiani, che si lascia leggere per il puro piacere di godersi un intreccio narrativo sapientemente costruito, con una massiccia dose di senso dell’umorismo.
Il piacere della lettura sta anche nell’immaginare il divertimento dell’autrice nel dare libero sfogo alla propria creatività e darle corpo attraverso una scrittura espressiva e dal ritmo serrato che riproduce l’immediatezza e l’effetto composito della lingua parlata.
Pagina dopo pagina, descrizioni e dialoghi rendono realisticamente la vivace provincia italiana, dove spesso si consumano piccoli intrighi e gli abitanti nascondono segreti sepolti sotto una quotidianità di gesti e abitudini familiari, a volte piuttosto strambi ma rassicuranti.

Erica Barbiani
Salone per signora
288 pagine
€ 17,50
Elliot edizioni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...